Archive

Archive for novembre 2011

GOF Patterns: Iterator

29 novembre 2011 Commenti disabilitati

Translate in English with Google Translate
In questo articolo tratterò il pattern Iterator anche detto Cursor

Motivazione

Si tratta di un pattern comportamentale basato su oggetti e viene utilizzato quando, dato un aggregato di oggetti, si vuole accedere ai suoi elementi senza dover esporre la sua struttura. L’obiettivo di questo pattern è quello di disaccoppiare l’utilizzatore e l’implementatore dell’aggregazione di dati, tramite un oggetto intermedio che esponga sempre gli stessi metodi indipendentemente dall’aggregato di dati.

E’ costituito da 3 soggetti: l’Utilizzatore dei dati, l’Iteratore che intermedia i dati e l’Aggregatore che detiene i dati secondo una propria logica.

Leggi tutto…

Categorie:GOF Pattern, java

GoF Patterns: Interpreter

25 novembre 2011 2 commenti

Translate in English with Google Translate
In questo articolo tratterò il pattern Interpreter

Motivazione

Si tratta di un pattern comportamentale basato su classi e viene utilizzato quando si vuole definire una grammatica e il relativo interprete.  La grammatica è costituita da tutte le espressioni che possono essere utilizzate mentre l’interprete permette di valutare il risultato complessivo.

Pensiamo ad una lingua straniera, per esempio lo spagnolo, che è costituita da una serie di vocabili e da regole grammaticali che disciplinano il loro ordine ed uso. Un interprete conoscendo i vocabili e le regole grammaticali riuscirà a capire il significato di una frase. Anche la matematica può essere usata come metafora, in cui i numeri rappresentano i dati e le operazioni rappresentano le funzioni, entrambi devono essere disposti secondo un preciso ordine quindi dovranno rispettare delle regole sintattiche. Un matematico è colui che conoscendo queste regole sarà in grado di capire il risultato di una operazione. Leggi tutto…

Categorie:GOF Pattern, java

GoF Patterns: Command

Translate in English with Google Translate
In questo articolo tratterò il pattern Command anche detto Action o Transaction

Motivazione

Si tratta di un pattern comportamentale basato su oggetti e viene utilizzato quando si ha la necessità di disaccoppiare l’invocazione di un comando dai suoi dettagli implementativi, separando colui che invoca il comando da colui che esegue l’operazione.

Tale operazione viene realizzata attraverso questa catena: Client->Invocatore->Ricevitore

  1. Il Client non è tenuto a conoscere i dettagli del comando ma il suo compito è solo quello di chiamare il metodo dell’ Invocatore che si occuperà di intermediare l’operazione.
  2. L’Invocatore ha l’obiettivo di incapsulare, nascondere i dettagli della chiamata come nome del metodo e parametri.
  3. Il Ricevitore utilizza i parametri ricevuti per eseguire l’operazione

Leggi tutto…

Categorie:GOF Pattern, java