Archive

Archive for the ‘master’ Category

I database: progettarli ed usarli

7 giugno 2015 Commenti disabilitati

Progettare database

  • Introduzione
  • Tecniche di progettazione
  • software applicativi, linguaggio SQL/DML

Definzione

  • dato: ciò che è presente prima della elaborazione
  • informazione: dato che consente di avere conoscenza di fatti
  • database: insieme organizzato di tutte le informazioni presenti in un luogo
  • indipendenza dei dati: le modifiche dei dati non devono richiedere modifica ai programmi
  • il modello di dati: indica il tipo di organizzzione dei dati che si è definito al fine di rappresentare la struttura
  • il modello logico: è il tipo di accesso a queste informazioni ad opera dei programmi applicati, senza che toccano o vedano l’organizzazione fisica

Leggi tutto…

Categorie:master

Internet ed il web

3 febbraio 2014 Commenti disabilitati

Introduzione
Nel 1957 l’unione sovietica mise in orbita il primo satellite, lo sputnik. Nel 1966 l’USA finanzia il progetto ARPANET per la creazione di una rete sicura su cui condividere i dati e non centralizzata in modo tale che in caso di guerra non sia facilmente distruggibile. Tale rete venne molto usata dalle università per condividere i dati basandosi su un protocollo di trasporto NCP.
Nel 1972 nasce la posta elettronica, da Ray Tomlinson e venne creato il protocollo SMTP da Jon Postel che ideo anche il protocollo DNS per la risoluzione dei nomi e l’introduzione dei domini. Aumentarono i numeri di host e si venne a creare la NSFnet più evoluta ed economica di ARPANET che venne dismessa.
Tim Berner Lee inventa il web per consentire l’accesso veloce al web. Nel 96 Microsoft crea il suo primo browser e cosi continua la crescita esponenziale del web.
Leggi tutto…

Categorie:master

Algoritmi e struttura dati

23 novembre 2013 Commenti disabilitati

Problemi computazionali
L’informatica è la scienza che studia la risoluzione di problemi per mezzo di algoritmi, ossia una sequenza di passi che consentono di risolvere il problema.

Questo comporta che:

  • il soggetto che dovrà eseguirli dovrà essere in grado di comprenderli ed eseguirli
  • i dati in ingresso devono essere usati dagli algoritmi per ottenere il risultato
  • l’algoritmo è composto da un insieme di passi finiti, altrimenti non si tratta di un algoritmo di risoluzione.
  • l’esecuzione deve prevedere un tempo finito

Leggi tutto…

Categorie:master